Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
Acquachiara e Verona a Gara-3
Bologna ko. Velletri in finale
Le partenopee costringono il Verona alla bella. Il Velleteri s'impone anche in Gara-2. P-Out: Vincono Von e Locatelli
10/06/2018 - Redazione
 
ACQUACHIARA 9
CSS VERONA 6   (2-1, 3-1, 1-1, 3-3)
 
Acquachiara: Uccella, Esposito 1, De Magistris 1, Scarpati, Migliaccio, Marino, Mazzola 3, Martucci, Sgrò, Giusto, Foresta 4, De Bisogno, D'Antonio. All. Damiani
Css Verona: Mattioni C., Castagnini, Cressoni, Russo, Borg, Peroni, Braga 3, Carli 1, Nicolis, Prandini 1, Carotenuto, Bosello 1, Frizzarin. All. Zaccaria
Arbitro: Lombardo
 
Si va a gara 3, giovedì 14 giugno a San Michele Extra. Una "bella" strameritata da parte dell'Acquachiara, che gioca contro Verona a Scampia una delle migliori partite stagionali, soprattutto in difesa, dove le Ach Girls concedono poco alle tre avversarie sulla carta più pericolose: il centro Bosello, giocatrice che non ha bisogno di presentazioni, Braga e la mancina Borg, ben controllata da Martina Mazzola, che sta attraversando un periodo di forma eccellente.
Ma tutta l'Acquachiara si è espressa nel migliore dei modi: grande cuore, ma anche applicazione e testa. Un nome su tutte: Adele Esposito. Partita semplicemente magnifica: un gol bellissimo, recuperi difensivi, assist. Eccezionale quello che ha portato al rigore del 6-3 trasformato da Foresta, protagonista anche lei di una gara eccellente. Unico neo nella prestazione biancazzurra le troppe superiorità numeriche sbagliate nella prima parte di gara, gran parte delle quali conquistate da Anna De Magistris, un vero incubo per la difesa veronese. Ma anche le ospiti hanno avuto vita dura con l'uomo in più, uno dei quali, molto importante, è stata neutralizzato sul punteggio di 5-3 da una parata di... Gaia Giusto dopo l'espulsione temporanea di Miriam D'Antonio.
Ach Girls sempre in vantaggio. E' Foresta a dare il via alle realizzazioni recuperando palla in difesa e servendola a Martina Mazzola, che da posizione angolata non sbaglia. Bellissimo il raddoppio di Adele Esposito con una beduina che finisce nell'angolino alle destra di Mattioni: gesto tecnico applauditissimo dai tifosi biancazzurri presenti sulle gradinate di Scampia. Verona reagisce molto bene, accorcia le distanze con Bosello in superiorità e subito dopo ottiene l'uomo in più del possibile 2-2, ma Foresta prima sventa il pareggio e poi con una gran botta in superiorità riporta l'Acquachiara sul +2 (3-1).
La svolta del match arriva dopo il rigore conquistato da Bosello e trasformato da Braga (3-2): De Magistris conquista l'uomo in più al centro e lo trasforma nella rete del 4-2. Poi Foresta, determinante soprattutto nella prima parte di gara, spedisce alle spalle di Mattioni il pallone del +3 (5-2).
L'Acquachiara potrebbe allungare ulteriormente, ma Mattioni neutralizza il penalty tirato da Migliaccio. Dal possibile 6-2 si passa al 5-3 (rete di Carli con l'uomo in più). E' un momento favorevole alle ospiti: la squadra di Zaccaria, dopo aver sprecato due superiorità di fila, fa centro a uomini pari con Prandini, ben servita al centro da Borg. 6-4, situazione a rischio per l'Acquachiara. Ci pensa Mazzola con un bel diagonale con l'uomo in più a restituire il +3 e tanta fiducia e morale alle sue compagne.
Verona, è chiaro, non ci sta. Braga, adesso molto più efficace rispetto alla prima parte di gara, dipinge una palombella vincente e riporta Verona a -2 (7-5). Ed è sempre la portoghese a tenere accesa la fiammella della speranza per Verona replicando in superiorità (8-6) ad un nuovo penalty trasformato da Foresta. E qui Adele Esposito corona la sua strepitosa partita: recupera su Bosello in difesa e lancia Mazzola, che fa esplodere di gioia la "Massimo Galante" con la palombella del definitivo 9-6.
 
QUI VERONA
Il tecnico Giovanni Zaccaria è piuttosto amareggiato a fine incontro: «Purtroppo la nostra inesperienza a questo livello si è sentita. Siamo riuscite persino a neutralizzare le nostre migliori giocatrici. Speriamo di fare tesoro di questa partita per giocare meglio la prossima, altrimenti vorrebbe dire che non siamo ancora pronte per queste occasioni».
«Purtroppo in alta quota viene a mancare l'ossigeno – continua il tecnico delle veronesi – e devi essere "allenato" a queste situazioni di gioco. Eravamo tanto contratte ed abbiamo giocato con poca personalità: tutte le nostre incertezze si sono trasformate in metri di vasca persi e secondi sprecati ad ogni azione. Forse siamo ad un altitudine eccessiva per le nostre capacità. Dobbiamo imparare a giocare con questa pressione addosso, qui non si scherza».
 
RN BOLOGNA  6
F&D H2O 7 (0-1, 3-2, 2-4, 1-0)
 
RN Bologna: Fiorini, Monaco, Lepore, Invernizzi (2), Rendo, Verducci, Mataafa (4), Caverzaghi, Udoh, Budassi, Franci, Nasti, Guerriero. Allenatore: Posterivo
F&D H2O Velletri: Minopoli, Carosi, Pustynnikova (2), De Marchis, Zenobi, Rosini, Antonacci (1), Bertini, Passaretta, Clementi (3), Turchi (1), Bagaglini, Mordacchini. Allenatore: Di Zazzo.
 
QUI VELLETRI
L’F&D H2O piazza il colpo vincente anche in terra felsinea e dopo una gara al cardiopalma esce vincitrice per 7-6 da Bologna. In virtù della doppia vittoria, giovedì a Velletri e domenica in Emilia-Romagna, la compagine di mister Di Zazzo stacca più che meritatamente il pass per la finalissima contro il Como.
Partita tirata, grazie alla determinazione delle avversarie, che scendono in vasca con la voglia di guadagnarsi il terzo match e proseguire l’avventura play off. La tensione viene ben amministrata dalla squadra veliterna, che chiude avanti il primo parziale con un gol, l’unico della frazione, di Beatrice Clementi. L’equilibrio, così come accaduto nella gara di andata, si conferma nel secondo tempo quando ad Antonacci e Pustynnikova rispondono Invernizzi (doppietta) e Mataafa, portando a metà partita il risultato totale in perfetta parità (3-3).
Nel quarto tempo il team di Di Zazzo allunga definitivamente con un perentorio 4-2 firmato Clementi (due reti), Pustynnikova e Turchi. Vantaggio decisivo e sufficiente a mantenere il distacco nonostante un’ispirata e in forma Mataafa, che sigla il suo quarto gol quotidiano nell’ultimo tempo, utile solo a rendere meno amara la sconfitta per la Rari Nantes.
Vittoria a Velletri e vittoria a Bologna, il bilancio delle due gare tirate (e per questo vanno fatti i complimenti anche alle avversarie) vede la squadra del presidente Francesco Perillo trionfare per 8-5 e 7-6. Testa, adesso, all’ultimo step, quello dello scontro per la A1 contro il Como, capolista del Girone Nord.
Molto breve il commento dell’allenatore, Danilo Di Zazzo, che ha tagliato corto nell’analisi: “Partita non bella ma intensa. È stata durissima e posso solo dire che le ragazze sono state brave. Adesso testa alla finale”. L’andata sarà proprio nella vasca delle lariane, domenica prossima alle ore 17.00, mentre il ritorno si disputerà domenica 24 giugno a Velletri. L’eventuale ‘bella’, in caso di una vittoria a testa, avrà luogo il 27 giugno.
 
Nei Play-Out successo esterno per 7 a 5 del Varese Olona ai danni dell'Agepi Roma (successo lombardo "griffato" da cinque reti di Sara Giraldo già a Varese durante gli anni di Serie A1, tornata da un paio di stagioni ad indossare di la calottina della VON dopo le stagioni con il Como.) e vittoria di misura (6-5) della Locatelli sul Volturno.
 
 
Accedi all'archivio

Share
Aiello, Bianconi e Garibotti
arruolate nella Polizia di Stato
Le tre azzurre entrano a far parte del corpo delle Fiamme Oro. Un'opportunità di crescita per atlete e società

Serie A2: Play-Off e Play-Out
Roma e Volturno: ribaltoni
Il Voltuno riscatta la sconfitta patita a Genova e s'impone sulla Locatelli. La Roma espugna la vasca di Varese.

Amichevole Italia - Cina
Lunedì 18 giugno a Firenze
Le piscina Comunale di Bellariva torna teatro di un grande evento dopo essere stata sede della Final-Six della A1 femminile

News news news
18.06.18- Il Setterosa supera (8-7) la Cina nell'amichevole di Firenze
14.06.18- Setterosa ad Atene. Poi tre amichevoli con la Cina ed i Giochi del Mediterraneo
12.06.18- A2 - Play-Off. A Bensaia la direzione della "bella" tra Verona e Acquachiara
08.06.18- Serie A2 - Play Off (2a giornata Semifinali) e Play Out (1a giornata). Programma ed arbitri
08.06.18- Setterosa: si intensifica il lavoro in vista degli Europei di Barcellona.
04.06.18- Serie A2 - Semifinali Play-Off. Programma e arbitri
03.06.18- Capanna lascia Cosenza e si accasa a Roma
03.06.18- Setterosa a Latina martedì 5 giugno
24.05.18- Serie A2 - 18esima giornata. Programma e arbitri. Sabato l'anticipo Padova-Bologna
18.05.18- Setterosa: raduno ad ostia dal 21 maggio al 9 giugno
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione