Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
PN Trieste
10
RN Bologna
11
Gol
Espulsioni
Gol
Espulsioni
Sup. num. 3/9Sup. num. 5/10
Allenatore: Allenatore:
Arbitri:Bianco L.,
Parziali: 3-2, 2-4, 3-4, 2-1
Note: spettatori 100 circa. Uscite per limite di falli Invernizi (B) nel terzo periodo, Russignan (T), Rattelli (T) e Mataafa (B) nel quarto periodo
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Trieste si arrede. Bologna ci crede ancora
15/05/2018 - Redazione
 
PN Trieste: S. Ingannamorte, Tommasi, Favero, Gant, Klatowski 3, L. Cergol 2, B. Cergol 2, E. Ingannamorte, Guadagnin, Rattelli 2, Jankovic 1, Russignan, Gregorutti. All. I. Colautti
RN Bologna: Fiorini, Monaco 2, Lenzi, Invernizi, Rendo, Verducci 2, Mataafa 1, Caverzaghi, Udoh, Budassi 6, Franci, Nasti, Guerriero. All. Posterivo.
 
QUI TRIESTE
Dopo trentadue minuti di battaglia le orchette sono costrette ad arrendersi. Nella settima (terzultima) giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile (girone Nord), alla “Bruno Bianchi” la Rn Bologna ha superato la Pallanuoto Trieste per 10-11. Un successo che permette alle felsinee di portarsi a +5 in classifica sulla squadra alabardata, blindando (o quasi) il terzo posto e la qualificazione ai play-off. “Ha prevalso la loro maggiore esperienza – spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti al termine del match – a noi è mancata un pizzico di lucidità nei momenti decisivi della gara. Ci servirà da insegnamento per il futuro. Abbiamo comunque disputato un buon campionato, mancano due partite, vogliamo chiudere bene”.  
La cronaca. Passano 20’’ e la centroboa Mataafa porta subito avanti il Bologna (0-1). La reazione delle orchette arriva immediata: Rattelli in superiorità, Jankovic con una spettacolare colomba e Klatowski ribaltano la situazione sul 3-1 per la squadra di casa. Il Bologna però non sbanda. A cavallo di primo e secondo periodo Verducci e la scatenata Budassi confezionano un parziale di 0-4 che porta le ospiti sul 3-5 a 3’ dal cambio di campo. Trieste si scuote e le sorelle Cergol (entrambe in superiorità) rimettono a posto le cose sul 5-5. Ma la solita Budassi firma il 5-6 di metà gara. 
E’ grande equilibrio anche nel terzo periodo. Budassi continua a segnare su ingenuità delle orchette (5-7 dopo 25’’ dallo sprint), Klatowski accorcia (6-7), l’altra mancina Monaco sigla il nuovo +2 in superiorità (6-8), poi Lucrezia Cergol trasforma con precisione il rigore del 7-8. Passano 15’’ e Budassi con un’altra colomba sigla il 7-9, il braccio mancino di Monaco fa di nuovo male e arriva il 7-10. A 16’’ dalla fine del tempo un gol di Beatrice Cergol permette alla Pallanuoto Trieste di restare a galla (8-10). In apertura di quarta frazione Budassi (in superiorità) prova a spegnere le velleità di rimonta delle orchette, sul -3 (8-11) Trieste però non si arrende. Klatowski sfrutta alla perfezione un assist di Lucrezia Cergol (9-11), poi capitan Rattelli da boa riapre i giochi sul 10-11 a 4’24’’ dalla fine. Negli ultimi minuti però il Bologna addormenta il gioco e gestisce (sfruttando anche un paio di rimbalzi fortunati) fino alla sirena il minimo ma prezioso vantaggio. 
 
QUI BOLOGNA
La Rari Nantes Bologna torna dalla trasferta a Trieste con tre punti preziosi per la classifica in chiave dei playoff e alcune certezze:
superlativa la prova del capitano Budassi che, con le sue sei reti personali, ha trascinato alla vittoria la squadra bolognese; ritorno al gol dopo due giornate per Mata’Afa; rientrata con una doppietta, dopo una settimana di riposo per un lieve infortunio, la mancina Monaco.
Chiusa la prima frazione sotto di una rete (2-3), Budassi ha ribaltato il punteggio con una tripletta nel secondo quarto e grazie anche alla rete di Verducci (due reti per lei oggi), la squadra allenata da Posterivo a metà gara si è trovata in vantaggio di un gol (5-6). Nella terza frazione, una doppietta a testa per Monaco e Budassi, hanno permesso a Bologna di cominciare l’ultimo quarto con due reti di vantaggio (8-10).
Ancora Budassi a 6’31” sigla il massimo vantaggio (8-11) che risulterà fatale per le padrone di casa. Trieste ha provato a reagire immediatamente tornando sotto di una sola rete nel giro di pochi minuti, ma la difesa felsinea ha retto bene ed è riuscita nell’intento di allungare in classifica proprio sulle triestine che ora si trovano a 5 lunghezze di distanza a due partite dalla conclusione della fase regolamentare.
 

Share
Mannai, Bettini, Deserti
Figlie d'arte crescono
Straordinari risultati quelle di Linda, Dafne e Sofia, giovani pallanuotiste che si portano appresso cognomi importanti

Federica De Vincentiis
Altro innesto per l'F&D H2O
Dopo De Cuia, Centanni e Coletta alla corte di Danilo Di Zazzo approda la ventenne centrovasca pescarese

E' del Bogliasco
lo scudetto Under 15
La compagine guidata da Mario Sinatra ha avuto ragione in finale del Rapallo. Al terzo posto l'Orizzonte Catania

News news news
20.08.18- Nazionale Under 18: Raduno ad Ostia e poi i Mondiali di Belgrado
20.08.18- Azzurre Under 19 in collegiale ad Ostia
16.08.18- La Nazionale Under 18 pronta alle sfide della Pythia Cup
24.07.18- Under 18 e Under 19: raduno a Santa Maria Capua Vetere
06.07.18- Torneo di Rotterdam. Il Setterosa chiude al secondo posto
05.07.18- Le Nazionali Under 19 ed Under 18 in collegiale ad Ostia dal 9 al 15 luglio
05.07.18- Torneo di Rotterdam - Riscatto azzurro. Olanda sconfitta in rimonta
04.07.18- Torneo di Rotterdam. Azzurre sconfitte al debutto.
03.07.18- Il Setterosa al Torneo di Rotterdam
24.06.18- Nazionale Under 16 a Termoli
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione