Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
F&D H2O
8
VN Ancona
6
Gol
Espulsioni
Gol
Espulsioni
Sup. num. 4/6Sup. num. 3/10
Allenatore: Allenatore:
Arbitri:Scillato,
Parziali: 2-0, 2-1, 2-3, 2-2
Note:
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Velletri, sorpasso riuscito. Ancona scivola indietro
03/11/2018 - Redazione
 
F&D H2O: Minopoli, Mastrantoni, Pustynnikova 2, De Marchis, Zenobi, Rosini, Antonacci 2, Piscop, Passaretta, Clementi 2, Turchi, Bagaglini 1, Mordacchini 1. Allenatore: Danilo Di Zazzo
Vela Ancona: Borghetti, Strappato, Pomeri 1, Santandrea 2, Ferretti 1, Mirleni, Ciampichetti, Strielli, De Matteis, Altamura E. 1, Quattrini 1, Andreoni. Allenatore: Mirko Pace
 
QUI VELLETRI
La gara che vale il primato, alla Piscina Tortuga, se la aggiudica l’F&D H2O di mister Danilo Di Zazzo dopo una prestazione straordinaria che vale i tre punti, il sorpasso e la vetta del girone Sud della Serie A2. Un match interpretato in maniera giusta dalla squadra veliterna, capace di scendere in vasca con la grinta necessaria ad imporre sin dal primo minuto il proprio gioco. Dopo il minuto di silenzio per la prematura scomparsa di un giovane atleta dell’Acquachiara, spazio alla pallanuoto: la squadra di Velletri, sospinta dal pubblico di casa, si porta subito in avanti e chiude il primo parziale sul 2-0 con doppietta di Antonacci, dopo aver colpito due clamorosi legni consecutivi. Nel secondo tempo il ritmo non cambia, l’F&D H2O è convinta dei propri mezzi e non lascia spazio ad una Vela Ancona che pure dimostra di non essere sul podio a caso. Clementi e Pustynnikova fanno poker, accorcia Santandrea. Alla fine del secondo parziale il punteggio è di 4-1. Negli ultimi due tempi le marchigiane provano a limitare i danni, mentre la squadra di Di Zazzo gestisce il vantaggio – aumentandolo nel terzo parziale con due gol di Pustynnikova e Bagaglini - e spreca qualche occasione di troppo. Da segnalare la splendida prova di Linda Minopoli, che ha abbassato la saracinesca confermando le proprie doti. Ma è corale la prova di tutto il collettivo, che nell’ultimo tempo tiene testa ad una Vela Ancona intenzionata a provare un improbabile recupero e va a segno con Clementi e Mordacchini: al fischio finale è 8-6, operazione sorpasso riuscita. A fine gara estremamente soddisfatto, e non potrebbe essere altrimenti, il presidente Francesco Perillo: “Abbiamo giocato e dimostrato il nostro valore contro la squadra forse più attrezzata e forte di questo campionato. La nostra supremazia si è vista sin dai primi minuti, ci siamo portate sul 4-0 e abbiamo difeso bene e attaccato altrettanto bene”. Il massimo dirigente veliterno, a caldo, analizza il percorso dell’F&D H2O dopo questa gara cruciale vinta con merito: “Devo fare i complimenti a tutte le ragazze perché con una simile prestazione hanno fatto capire a tutti che la battuta d’arresto di Napoli è già alle spalle e che possiamo ufficialmente ambire alla vittoria di questo girone. Il modo in cui hanno giocato è confortante, contro un avversario di livello abbiamo disputato una grandissima partita”. Infine, il presidente, non manca di fare cenno alla questione sport: con la Piscina “Tortuga” gremita e l’F&D H2O al primo posto, Perillo taglia corto sui tanti rumors: “Sarò in prima linea, come candidato al consiglio comunale ad appoggiare Giorgio Greci, per cercare di portare la mia esperienza nel mondo dello sport anche in politica. Credo che realtà sportive come quelle di Velletri vadano riportate in alto, io ce la metterò tutta e mi metto a disposizione”. Tornando alla pallanuoto, l’8-6 che le veliterne hanno guadagnato in vasca vale quasi il pass di campioni d’inverno: “Con questo successo possiamo dire che abbiamo fatto un bel passo per chiudere il girone d’andata al primo posto. Ci aspetta una gara a Pescara, sulla carta abbordabile, anche se ci alleneremo come sempre per dare il massimo e tornare con i tre punti”. Domenica prossima alla Piscina “Le Najadi” di Pescara, infatti, si conclude la prima parte di una stagione che è stata fin qui davvero emozionante.
 
Dopo la splendida vittoria casalinga contro la Vela Ancona, che ha consegnato le chiavi della vetta all’F&D H2O, l’analisi di mister Danilo Di Zazzo nel post gara è stata come sempre puntuale e attenta. L’allenatore veliterno sapeva bene delle insidie che i marchigiani avrebbero portato nella vasca amica della “Piscina Tortuga”, ma le sue atlete hanno giocato bene sin dal primo minuto sfoderando un’autentica prova di forza: “Oggi ho visto la squadra concentrata, grintosa, non ha lasciato un solo centimetro all’avversario. Abbiamo imposto il nostro gioco e fatto quello che ci siamo detti. Tutta la settimana – svela il tecnico – non abbiamo mai parlato della gara, volevo che ci si arrivasse con tranquillità. Il lavoro che mi sono imposto da una settimana e fino alla fine della stagione è quello di far migliorare queste ragazze nei confronti non solo della singola partita ma dell’intero campionato. Quest’anno – ammette Di Zazzo – stiamo subendo una pressione che la passata stagione non c’era, dobbiamo essere tutti bravi dalla società, ai tifosi e ovviamente me nel tranquillizzare e far divertire le nostre atlete. La fatica degli allenamenti deve essere piacevole, dobbiamo essere felici di stare insieme. Dopo l’Acquachiara non è stato facile – dichiara l’allenatore in merito all’unica sconfitta patita quest’anno, a Scampia – la botta c’era stata ma siamo stati bravi anche a portare a casa le partite giocando meno bene. Ora posso dire che inizia ad uscire fuori il nostro gioco, ma bisogna restare umili e non perdere punti con le squadre che sono sotto di noi in classifica”. Domenica prossima si chiude il girone di andata, per l’F&D H2O l’impegno è in trasferta contro un Pescara ultimo in classifica ma non per questo da sottovalutare. Sul prossimo avversario delle ragazze veliterne, Di Zazzo avverte: “A Pescara non sarà semplice, hanno cambiato allenatore e Arnaldo Castelli è un ottimo coach, conosce benissimo l’ambiente. Andiamo avanti”. In chiusura Di Zazzo si complimenta con chi è sceso in vasca, vista la tenacia mostrata: “Complimenti a tutte le ragazze, in questa partita sono racchiusi tanti segnali, continuiamo così perché la stagione è lunga. Oggi siamo state ottime sull’uomo in più, cinque su sette, e sull’uomo in meno, due/dieci, siamo state brave in difesa e sfruttato bene le occasioni”. Una vittoria, quella sulla Vela Ancona, che può valere il titolo di ‘campione d’inverno ‘’ all’F&D H2O: se vittoria dovesse essere a Pescara, le veliterne chiuderebbero prime in classifica al giro di boa.
 
QUI ANCONA
La Vela Ancona perde la prima partita del campionato e lo fa nella tana del Velletri, l'F&D H2O si impone per 8-6. Una sconfitta che costa alle anconetane il primo posto del girone, ora conquistato proprio dal Velletri, con l'Acquachiara che passa seconda a un punto e terza la Vela, a due. Nell'acqua della Tortuga le anconetane fanno una gran fatica a trovare la via del gol, soprattutto in superiorità numerica, vanno a segno per la prima volta dopo quasi due tempi e dopo essere state sotto 4-0, poi provano a rincorrere, a recuperare il terreno perso, ma riescono solo ad avvicinarsi a due lunghezze dalle veliterne. Così il Velletri conduce in porto il successo confermandosi bestia nera delle doriche. Questa l'analisi del tecnico Milko Pace a fine match: “Abbiamo giocato una partita molto contratta e brutta, abbiamo creato tanto ma faticato a buttare dentro la palla. Dall'altra parte un Velletri che ha giocato una bella partita, organizzata, grintosa, ha difeso bene mentre noi abbiamo attaccato male. Una partita davvero storta, resta il fatto che non possiamo segnare in superiorità un 3/10 quando le nostre avversarie fanno un 4/6. Nel primo tempo abbiamo incassato subito due gol in superiotà numerica, nel secondo tempo le espulsioni le abbiamo avute a nostro favore ma non abbiamo segnato, mentre il Velletri è andato sul 4-0. Poi sul 5-3 abbiamo avuto la palla del 5-4 e così anche più avanti, ma senza riuscire a buttarla dentro. Non ci siamo adattati alla vasca né all'avversario. Più o meno la stessa partita che abbiamo giocato, male, a Velletri lo scorso anno”.

Share
Aiello, Bianconi e Garibotti
arruolate nella Polizia di Stato
Le tre azzurre entrano a far parte del corpo delle Fiamme Oro. Un'opportunità di crescita per atlete e società

Serie A2: Play-Off e Play-Out
Roma e Volturno: ribaltoni
Il Voltuno riscatta la sconfitta patita a Genova e s'impone sulla Locatelli. La Roma espugna la vasca di Varese.

Amichevole Italia - Cina
Lunedì 18 giugno a Firenze
Le piscina Comunale di Bellariva torna teatro di un grande evento dopo essere stata sede della Final-Six della A1 femminile

News news news
18.06.18- Il Setterosa supera (8-7) la Cina nell'amichevole di Firenze
14.06.18- Setterosa ad Atene. Poi tre amichevoli con la Cina ed i Giochi del Mediterraneo
12.06.18- A2 - Play-Off. A Bensaia la direzione della "bella" tra Verona e Acquachiara
08.06.18- Serie A2 - Play Off (2a giornata Semifinali) e Play Out (1a giornata). Programma ed arbitri
08.06.18- Setterosa: si intensifica il lavoro in vista degli Europei di Barcellona.
04.06.18- Serie A2 - Semifinali Play-Off. Programma e arbitri
03.06.18- Capanna lascia Cosenza e si accasa a Roma
03.06.18- Setterosa a Latina martedì 5 giugno
24.05.18- Serie A2 - 18esima giornata. Programma e arbitri. Sabato l'anticipo Padova-Bologna
18.05.18- Setterosa: raduno ad ostia dal 21 maggio al 9 giugno
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione