Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
Acquachiara
11
F&D H2O
6
Gol
Espulsioni
Gol
Espulsioni
Sup. num. 0/0Sup. num. 0/0
Allenatore: Allenatore:
Arbitri:Guarracino,
Parziali: 2-2, 2-0, 4-2, 3-2
Note:
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Acquachiara mette la freccia: batte e sorpassa il Velletri
02/11/2018 - Redazione
 
Acquachiara: Uccella, Esposito 3, De Magistris 2, Scarpati A., Migliaccio 1, Acampora, Mazzola, Tortora 2, Sgrò, Iavarone 1, Foresta 2, De Bisogno, D'Antonio. Allenatore: Barbara Damiani
F&D H20 Domus Pinsa: Minopoli, Mastrantoni, Pustinnykova 1, De Marchis, Zenobi, Rosini 1, Antonacci 1, Bertini, Passaretta 1, Clementi 2, Piscopo, Bagaglini, Mordacchini. Allenatore: Danilo Di Zazzo.
 
QUI ACQUACHIARA
Ach Girls formato gigante a Scampia. Le biancazzurre di Barbara Damiani battono e sorpassano in classifica la capolista Velletri con una gara di grande qualità in ogni zona del campo. Finora le laziali, in possesso della migliore difesa di A2 (girone Nord compreso) avevano incassato soltanto 10 gol. Oggi ne hanno presi 11 tutti in una volta. E potevano essere di più, numerose le occasioni sprecate dall'Acquachiara.
Anche Velletri, tuttavia, avrebbe potuto fare molto di più in attacco. Non c'è riuscita sia per la difesa aggressiva e attenta delle Ach Girls sia per le parate di D'Antonio sia per gli errori in fase di conclusione. Anche la buona sorte non è stata amica della squadra di Di Zazzo, fermata più volte dai pali.
Sono le ospiti, tuttavia, a passare due volte in vantaggio in avvio (0-1 e 1-2), ma saranno gli unici due vantaggi delle laziali, che poi prendono un parziale di 5-0 che di fatto decide la gara.
E' De Magistris, protagonista di una gara eccellente, a propiziare il sorpasso (3-2) delle Ach Girls mettendo Esposito sola davanti a Minopoli sul lato cattivo. Foresta, specialista in palombe vincenti, manda la seconda della giornata alle spalle del portiere laziale (4-2). Esposito, anche lei protagonista di un'ottima gara, salva una situazione complicata in difesa e nel prosieguo dell'azione fulmina Minopoli con una conclusione dal lato cattivo (5-2). Chiude il pesante break biancazzurro (6-2) capitan Migliaccio con il gol più bello della giornata, realizzato dal centro.
La F&D H20 prova a ricucire lo strappo, ma una controfuga vincente di De Magistris e un gol dal centro di Iavarone scavano tra le due squadre un solco troppo grande da colmare (9-4).
"Le mie ragazze - sottolinea Barbara Damiani - devono trovare grandi motivazioni per dare il meglio di sè. Questa era una partita che sentivano molto, considerato il valore delle avversarie, e hanno giocato una buona gara".
 
QUI VELLETRI
Dopo oltre un anno e mezzo sempre in vetta, l’F&D H2O di mister Di Zazzo frena la sua corsa contro la bestia nera Acquachiara. Nella vasca di Scampia, infatti, le veliterne non riescono ad ottenere il quarto risultato utile di fila e si arrendono alle padrone di casa con un 11-6 che lascia non poche recriminazioni, nonostante il merito della squadra di casa. Partita che ha girato in direzione partenopea soprattutto nei due tempi di mezzo, quando le napoletane hanno portato a casa un 2-0 e 4-2 che hanno di fatto spento i sogni di gloria della compagine di Di Zazzo, chiamata al pronto riscatto. Tanto equilibrio nella prima frazione, terminata in parità. Velletri passa in vantaggio due volte, con Pustynnikova e Rosini, ma le locali pervengono al pareggio. Nel secondo tempo l’imprecisione e la sfortuna (diversi i legni) lasciano a secco l’F&D H2O. Terzo tempo che nonostante i gol di Clementi e Antonacci si conclude in favore delle avversarie, avanti anche nell’ultimo quarto, di misura (i gol veliterni di Clementi, doppietta personale, e Passaretta). Un 11-6 che non soddisfa di certo, ma la lucida analisi di mister Di Zazzo è già proiettata oltre la gara persa: “Abbiamo giocato male – dichiara l’allenatore – sapevamo della loro aggressività ma non siamo riusciti ad adeguarci. Loro hanno fatto una signora partita, noi ci abbiamo messo impegno ma in modo confusionario, sbagliando alcune buone occasioni per tornare in partita e concedendone alcune banali alle avversarie. Bisogna subito capire cosa si è sbagliato e lavorare sodo, il campionato è lungo. Siamo andati due volte in vantaggio – conclude Di Zazzo – ma poi ci siamo fatte recuperare. Dobbiamo voltare pagina”. Uno stop che non compromette, né ridimensiona, le ambizioni veliterne. Prossima gara domenica, contro il 3T, alla Piscina Tortuga, per tornare alla vittoria e mettersi subito alle spalle il ko di Napoli.
 

Share
Mannai, Bettini, Deserti
Figlie d'arte crescono
Straordinari risultati quelle di Linda, Dafne e Sofia, giovani pallanuotiste che si portano appresso cognomi importanti

Federica De Vincentiis
Altro innesto per l'F&D H2O
Dopo De Cuia, Centanni e Coletta alla corte di Danilo Di Zazzo approda la ventenne centrovasca pescarese

E' del Bogliasco
lo scudetto Under 15
La compagine guidata da Mario Sinatra ha avuto ragione in finale del Rapallo. Al terzo posto l'Orizzonte Catania

News news news
20.08.18- Nazionale Under 18: Raduno ad Ostia e poi i Mondiali di Belgrado
20.08.18- Azzurre Under 19 in collegiale ad Ostia
16.08.18- La Nazionale Under 18 pronta alle sfide della Pythia Cup
24.07.18- Under 18 e Under 19: raduno a Santa Maria Capua Vetere
06.07.18- Torneo di Rotterdam. Il Setterosa chiude al secondo posto
05.07.18- Le Nazionali Under 19 ed Under 18 in collegiale ad Ostia dal 9 al 15 luglio
05.07.18- Torneo di Rotterdam - Riscatto azzurro. Olanda sconfitta in rimonta
04.07.18- Torneo di Rotterdam. Azzurre sconfitte al debutto.
03.07.18- Il Setterosa al Torneo di Rotterdam
24.06.18- Nazionale Under 16 a Termoli
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione