Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
Bogliasco 1951
10
NC Milano
10
Gol
Espulsioni
Falconi C.
-
-
Viacava G.
1
-
Zimmerman J.
-
-
Dufour E.
2(1 r.)
-
Trucco F.
-
-
Millo G.
1
-
Maggi E.
2
-
Rogondino R.
-
-
Boero V.
-
-
Rambaldi G.
-
-
Cocchiere A.
2
-
Casey P.
2
-
Malara C.
-
-
Gol
Espulsioni
Nigro D.
-
-
Apilongo G.
1
-
Crudele G.
-
-
Gitto U.
1
-
Ranalli C.
4
-
Fisco M.
-
-
Menczinger K.
-
-
Zerbone B.
1
-
Cordaro F.
-
-
Crevier A.
1
-
Magni L.
1
-
Repetto L.
1
-
Rosanna M.
-
-
Sup. num. 4/8Sup. num. 5/7
Allenatore: Sinatra M.Allenatore: Diblasio F.
Arbitri:Calabro, Severo
Parziali: 1-1, 3-3, 2-4, 4-2
Note: spettatori 200 circa. Nessuna uscita per limite di falli.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

00/00/0000 -
 
QUI BOGLIASCO
Non riesce l'operazione sorpasso alle ragazze del Bogliasco. Nel penultimo turno di regular season, le biancazzurre di Mario Sinatra impattano 10-10 in casa con il Milano, fallendo il tentativo di scavalcare in classifica proprio la formazione lombarda.
Per quanto visto in acqua il pareggio è comunque il risultato più giusto in una gara nella quale nessuna delle due contendenti ha saputo sfruttare i momenti positivi forniti dall'incontro. Bogliasco può recriminare per una prima frazione chiusa in parità (1-1) dopo aver avuto almeno tre o quattro palle gol nitidissime. L'unica rete è però un autentico capolavoro disegnato da Agnese Cocchiere in rovesciata. L'equilibrio resiste anche nel secondo tempo, quando le ospiti si portano per due volte in vantaggio ma vengono riprese da Maggi, Viacava e Casey.
La seconda parte di gara vede le bogliaschine ribaltare il punteggio con un perfetto rigore trasformato da capitan Dufour ma è Milano a mettere la freccia ribaltando nuovamente il punteggio e vanificando anche la seconda segnatura di Casey, fino a portarsi sul più 2. Il doppio svantaggio non demoralizza le liguri che restano in scia con Maggi e Millo prima di raggiungere il 9-9 ancora con Dufour. Nell'ultimo minuto le lombarde vanno di nuovo avanti con Ranalli ma vengono ancora una volta raggiunte da una prodezza di Cocchiere che, a 16 secondi dalla sirena, replica la girata del primo tempo fissando il definitivo 10 pari.
"Dispiace più per la prestazione che per i punti lasciati per strada - analizza a fine partita Giulia Rambaldi - arrivare in una posizione o nell'altra a questo punto ci cambia poco. Mentre il commettere errori evitabili, soprattutto quando le altre squadre fanno molto pressing ci preoccupa un po' di più. Dobbiamo riuscire a sistemare queste piccole cose per arrivare al meglio alle Final Six. Nell'ultimo periodo tra pause del campionato e infortuni vari ci siamo allenate poco e giocato ancora meno e questo sicuramente ha influito sulla nostra prestazione. Ma adesso abbiamo tutto il tempo per preparci bene all'atto conclusivo della stagione".
 
QUI MILANO
Partita combattuta oggi a Bogliasco ma è Milano che esce con più rimpianti dalla partita. Il pareggio risulta complessivamente un risultato giusto per quello visto in campo, ma a 40 secondi dalla fine è Milano che conduce per 10 a 9 ed è a un soffio dalla vittoria. Pallone che arriva ai due metri e Cocchiere si conferma centro di razza buttando la palla alle spalle di Nigro.
Partita che si mantiene sul filo dell’equilibrio, con Milano che mette sempre la testa avanti ma Bogliasco è squadra tosta e risponde colpo su colpo. Per due volte la squadra di Diblasio allunga sul +2, ma Bogliasco tiene botta e si rifà sotto.
Il finale è risaputo, e Diblasio commenta così: “partita vera, partita dove entrambe le squadre hanno provato a vincerla come è giusto che fosse. Sono contento perché dopo la negativa partita a Catania sia io che le ragazze volevamo riscattarci, e direi che da questo punto di vista c’è stata un ottima reazione. Bogliasco è una squadra tosta che non molla mai, noi potevamo capire di più il momento finale e rischiare di giocare l’ultima azione a uomo in meno piuttosto che lasciare il tiro. Nel complesso però sono soddisfatto dell’atteggiamento e del gioco prodotto; anche a uomo in più ci siamo comportati bene. Ora affrontiamo l’ultima partita della stagione regolare con lo stesso piglio, consci del fatto che anche l’ultima partita ci serve per praparare la Final Six, dove vogliamo arrivare pronti fisicamente e psicologicamente”.
 
 

Share
Ecco il Setterosa
per Barcellona
Due le novitÓ: Silvia Avegno e Arianna Gragnolati. Lasciano Aleksandra Cotti e Giuditta Galardi

L'Italia torna a vincere
Affondata la Croazia
Ampio successo delle azzurre che superano 24 a 3 le croate nella quarta giornata degli Europei di Barcellona

La canadese Axelle Crevier
approda a Firenze
L'attaccante (25 reti a segno la scorsa stagione) va ad aggiungersi agli arrivi di Gloria Giachi e di Alice Mandelli.

News news news
06.07.18- Torneo di Rotterdam. Il Setterosa chiude al secondo posto
05.07.18- Le Nazionali Under 19 ed Under 18 in collegiale ad Ostia dal 9 al 15 luglio
05.07.18- Torneo di Rotterdam - Riscatto azzurro. Olanda sconfitta in rimonta
04.07.18- Torneo di Rotterdam. Azzurre sconfitte al debutto.
03.07.18- Il Setterosa al Torneo di Rotterdam
24.06.18- Nazionale Under 16 a Termoli
20.06.18- Serie A2 - Play-Off e Play-Out. Alla stretta finale. Sabato anticipano Locatelli e Volturno
18.06.18- Il Setterosa supera (8-7) la Cina nell'amichevole di Firenze
14.06.18- Setterosa ad Atene. Poi tre amichevoli con la Cina ed i Giochi del Mediterraneo
12.06.18- A2 - Play-Off. A Bensaia la direzione della "bella" tra Verona e Acquachiara
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione