Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
Bogliasco 1951
11
SIS Roma
11
Gol
Espulsioni
Malara C.
-
-
Viacava G.
3
-
Zimmerman J.
2
-
Dufour E.
1
-
Trucco F.
-
-
Millo G.
-
-
Maggi E.
-
Definitiva
Rogondino R.
-
-
Boero V.
1
-
Rambaldi G.
-
-
Cocchiere T.
1
-
Casey P.
3
-
Falconi E.
-
-
Gol
Espulsioni
Sparano F.
-
-
Tabani C.
2
-
Rovirosa A.
1
-
Marani A.
-
-
Giovannangeli F.
1
Definitiva
Tankeeva E.
-
-
Picozzi D.
3
-
Sinigaglia G.
1
-
Galardi G.
1
-
Centanni S.
1
-
Giachi G.
1
-
Cellucci A.
-
-
Brandimarte M.
-
-
Sup. num. 5/11Sup. num. 7/15
Allenatore: Sinatra M.Allenatore: Formiconi P.
Arbitri:L.Bianco, Nicolosi
Parziali: 3-3, 4-2, 1-4, 3-2
Note: Spettatori 200 circa. Uscite per limite di falli Maggi (B) e Giovannageli (R) nel quarto tempo.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Tra Bogliasco e Sis Roma spunta il segno ics
28/10/2017 - Redazione
QUI BOGLIASCO
Termina con uno spettacolare pareggio (11-11) la sfida della Vassallo tra Bogliasco Bene e SIS Roma.
Quella che si preannunciava come una gara equilibrata e spettacolare non ha in effetti deluso le attese, con tante reti e continui ribaltamenti di risultato. Partono meglio le liguri che sfruttano a dovere le prime due superiorità numeriche andando a segno con Zimmerman e Cocchiere. Roma fa altrettanto con Giovannangeli, prima che Casey ristabilisca le distanze. Il doppio vantaggio bogliaschino dopo però solo un paio di minuti perché a cavallo della sirena Galardi, Picozzi e Rovirosa ribaltano la situazione. Il break romano è interrotto ancora dalla Casey che contestualmente dà inizio a quello biancazzurro, venendo imitata in rapida successione da Viacava, Boero e Dufour, reti che valgono il più tre delle locali. Ad un soffio dal cambio vasca la Sis torna a segno con Tabani che si ripete anche all'inizio del terzo tempo. Quindi è la Giachi a mettere a referto il momentaneo 7-7. Viacava riporta avanti Bogliasco, ma il parziale si chiude con Roma sopra di uno grazie ai centri di Picozzi e Centanni.
L'ultimo quarto è denso di emozioni. Prima Casey ristabilisce l'equilibrio, poi le giallorosse tentano la fuga con Sinigaglia e Picozzi. Sotto di due a cinque minuti dalla fine, le ragazze di Sinatra non si abbattono e pur non sfruttando molte superiorità numeriche, riescono a riacciuffare il punteggio con Zimmerman e con Viacava, che a 1'02'' dalla sirena certifica il definitivo 11-11. L'ultimo brivido lo regala la Roma con Galardi, la cui conclusione a tre secondi dal termine viene murata dall'ottima Malara.
"E' un buon pareggio che probabilmente ci può stare per quando visto in acqua - commenta Mario Sinatra - Loro sono un'ottima squadra che crescerà ancora, così come sono convinto che cresceremo anche noi. Potevamo anche vincere se solo avessimo commesso qualche ingenuità e qualche errore di meno. Comunque alla fine va bene anche così. Questo campionato si sta dimostrando bello e tirato e ogni gara è destinata ad essere una battaglia sportiva".
 
QUI ROMA
Un pareggio con tanti rimpianti quello maturato dalla Sis a Bogliasco. Trasferta ligure dal bottino mezzo pieno per le ragazze di Formiconi, salite in liguria con tutte le aspettative del caso. Pronti, via e Bogliasco realizza subito due reti con Dufour e Zimmerman che colgono impreparata la nostra difesa. Giovannangeli sblocca la situazione per la Sis, che pian piano cresce fino al 3-3 con cui si chiude il primo periodo.Ritmi alti hanno caratterizzato anche il secondo quarto, dominato soprattutto da Bogliasco. La Sis paga qualche errore di troppo e concede alle liguri un vantaggio di due gol. Si va a riposo con il punteggio di 7 a 5. Cambio di registro nel terzo e quarto quarto quarto. Le giallorosse prendono di nuovo in mano la partita. Sono concentrate, difendono bene, sono su ogni pallone. Vanno in vantaggio di due reti, con un 11-9 che sposta l’ago della bilancia sempre più verso la Sis. La squadra di Formiconi è compatta, attacca e crea parecchie azioni da gol ma è poco fortunata nelle realizzazioni. Bogliasco, dal canto suo, ci crede e prova fino alla fine a pareggiare la partita. Il gol dell’11 pari arriva a 50 minuti dalla fine grazie a Viacava. I secondi finali sono da cardiopalma. La palla della vittoria è nelle mani della Sis che, a pochi secondi dal fischio finale, potrebbe portare a casa il successo. Un urlo di gioia strozzato in gola da un errore davanti alla porta di Giuditta Galardi che a tu per tu con il portiere non riesce a segnare.
Dispiaciuto per l’opportunità persa Pierluigi Formiconi. “E stato davvero un  peccato. Alla fine eravamo in vantaggio di due reti, abbiamo preso pali, traverse, ci siamo mangiati qualche gol e abbiamo sbagliato troppo alla fine – dice l’allenatore della Sis – abbiamo regalato una partita che era stravinta. Ci rimbocchiamo le maniche con la speranza di fare meglio la prossima volta. A Padova non dobbiamo fare questi errori”.

Share
Messina - Bogliasco
L'ira del presidente Genovese
Il numero uno del team peloritano: 'Pessimo metro arbitrale. Mi sento preso in giro'. Sinatra: 'Prova di carattere'.

Elisa Casanova presidente
della Nuotatori Genovesi
Idee chiare, progetti concreti, nessun compromesso quando si tratta di giovani che praticano lo sport.

Serie A2: Como Nuoto
Arriva l'argentina Carla Comba
26 anni, giocatrice universale reduce dall'esperienza trascorsa la scorsa stagione nelle file del NC Milano.

News news news
15.11.17- Setterosa: collegiale ad Ostia dal 20 a 22 novembre
14.11.17- Serie A1 - 4a giornata. programma & arbitri
11.11.17- FIN Cup. Orari e arbitri delle finali
05.11.17- Il Kirishi si aggiudica anche la Supercoppa
02.11.17- Raduno a Santa Maria Capua Vetere per le Nazionali Under 17 e Under 18
02.11.17- Serie A1 - Terza giornata. Programma & arbitri
26.10.17- Serie A1 - Seconda giornata. Programma & Arbitri.
17.10.17- Serie A1 - Prima giornata - Programma & arbitri
13.10.17- Izabella Chiappini ha acquisito la cittadinanza italiana
04.10.17- FIN CUP. Scatta fase due
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione