Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
Cosenza PN
5
Rapallo PN
8
Gol
Espulsioni
Gorlero G.
-
-
Citino G.
1
-
Gallo M.
-
-
De Mari R.
-
-
Motta S.
1
-
Nisticò F.
-
-
Kuzina S.
1
-
Nicolai C.
-
-
Di Claudio L.
1
-
Presta C.
-
-
Motta R.
1
-
De Cuia V.
-
-
Sena F.
-
-
Gol
Espulsioni
Lavi F.
-
-
Zanetta N.
2
-
Gragnolati A.
3
-
Avegno S.
-
-
Marcialis C.
1
Definitiva
Sessarego M.
-
-
Antonucci M.
-
-
Giustini S.
-
-
Van der Graaf L.
1
-
Cuzzupè G.
-
-
Genee A.
1
-
Gagliardi G.
-
-
Gaetti A.
-
-
Sup. num. 2/8Sup. num. 6/9
Allenatore: Capanna M.Allenatore: Antonucci L.
Arbitri:Calabro, Pascucci
Parziali: 2-1, 2-1, 1-3, 0-3
Note: spettatori 150 circa. Marcialis (Rapallo) uscita per limite di falli nel quarto tempo.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Cosenza black-out. Il Rapallo fa bottino
17/03/2017 - Redazione
 
QUI COSENZA
Sconfitta e rimpianti per il Città di Cosenza, che lascia l’intera posta in palio al Rapallo al termine di una partita dai due volti. Primi due tempi con le calabresi sempre in partita, agonisticamente cattive e concentrate. Il 4-2 è lo specchio di 16 minuti giocati da grande protagonista contro la terza forza in campionato. Poi il crollo, che in una gara dove la differenza di classifica non si era vista, diventa un carico di rimpianti che fa male alla squadra di Capanna. Il risultato è condizionato quindi dal blackout di Cosenza, che tra il secondo e terzo tempo non segna per più di 10 minuti e che sul finire del terzo, con la gara in bilico, subisce una doppia espulsione, e a inizio quarto subisce la rete in doppia inferiorità che ne scalfisce le ambizioni di rimonta. Rapallo quindi torna a casa con tre punti, rafforza il terzo posto in classifica e cancella la già difficile rincorsa di Cosenza alla final six. Per entrare nella fase finale, le silane dovrebbero vincere le ultime tre gare e sperare che  Milano le perda tutte, per sfruttare il vantaggio negli scontri diretti. Una impresa quasi impossibile, ma che Cosenza dovrà cercare più guardandosi alle spalle che in avanti. La cronaca. Cosenza parte forte e si porta sul 2-0 con Roberta Motta e Kuzina. Van Der Graf accorcia sull’uomo in più, fondamentale in cui Rapallo chiude con un ottimo 6 su 9, e il primo tempo termina con buone indicazioni per Capanna. Il copione si ripete alla ripresa con le reti di Silvia Motta e Citino e il centro di Gragnolati, migliore delle sue per il 4-2 di metà gara. Cosenza poi frena. Genee va a segno, Gragnolati fa 4-4 e Di Claudio riporta avanti le silane prima della rete del 5-5 di Zanetta. Il terzo tempo sta per chiudersi, ma le padrone di casa incassano la doppia espulsione di Kuzina e Nicolai e riprendono nel quarto con due elementi in meno per trenta secondi. E’ un invito che Rapallo non fallisce. Gol di Marcialis, poi Zanetta e ancora Gragnolati con Cosenza fuori dai giochi. Capanna non è contento. “E’ un peccato, perché i tanti punti di differenza non li ho visti per due tempi e mezzo. Poi ci siamo adagiate, alcuni episodi sono stati a noi sfavorevoli, ma alcune nostre giocatrici hanno perso di vista quanto di buono preparato da loro in allenamento. E’ chiaro che loro sulle ali dell’entusiasmo riuscivano a far tutto bene, ma non abbiamo avuto la personalità giusta per riprendere la gara. Si poteva fare, anche sul 7-5 per loro, perché c’era tempo. Non ci siamo riusciti sbagliando troppo e facendo male sull’uomo in più”. Adesso testa al prossimo impegno fondamentale in chiave salvezza. 
 
QUI RAPALLO
Colpaccio del Rapallo Pallanuoto, che espugna il campo del Cosenza Pallanuoto e torna a casa con tre punti pesantissimi che significano ingresso matematico nella Final Six scudetto. Le gialloblu hanno avuto la meglio sulle cosentine per 5-8 nel match giocato questo pomeriggio.
Una partita che sembrava aver preso una direzione diversa, con le padrone di casa a condurre 4-2 al termine del secondo tempo. C'è voluta tutta la grinta e la determinazione del Rapallo per tornare in partita e ribaltare la situazione: al cambio campo, le reti di Genee, Gragnolati e Zanetta (a cui si frappone il gol di Di Claudio) rimettono in discussione il match con il terzo tempo che si chiude sul 5-5.
Nella quarta frazione di gioco, le gialloblu mettono la freccia e Marcialis, Zanetta e Gragnolati (tutti gol in superiorità numerica) archiviano la pratica: la sirena sigilla il 5-8, il Rapallo entra nei playoff scudetto.
«L'aspetto più positivo della partita, al di là del risultato, è la lucidità con cui le ragazze hanno saputo gestire il momento critico, nel secondo tempo, quando eravamo sotto 4-1 – commenta il tecnico Luca Antonucci – In altre occasioni siamo riuscite a ribaltare la situazione, questa volta sì ed è segno di maturità, di un lavoro che sta dando i suoi frutti. Certo, lavoro da fare ne abbiamo ancora molto: l'approccio alla partita non è stato dei migliori, siamo entrate in acqua poco concentrate, soprattutto in fase offensiva e abbiamo tirato fuori tutte le nostre potenzialità sia in attacco che in difesa solo dal terzo tempo in poi come dimostrano i parziali 1-3 e 0-3. Bisogna certamente avere più continuità per tutto il match se si vuole ottenere il miglior piazzamento alla fine della regular season per una griglia più agevole nelle finali. Per ora, godiamoci questo ingresso nei playoff che, alla luce dell'esito della scorsa stagione e della giovanissima età media della squadra, è già un importantissimo obiettivo raggiunto. Per questo, faccio i complimenti a tutte le ragazze».

Share
Setterosa incontenibile
Cina k.o. anche a Prato
Le azzurre di Fabio Conti attese venerdì 22 alla Cozzi di Milano per l'ultima amichevole del trittico cinese

Ancona: Pomeri soddisfatta
Abbiamo rotto il ghiaccio
Il capitano dell'Ancona analizza Gara1 e preannuncia scintille in occasione della sfida di domenica a Verona

Bogliasco ha il centroboa
E' la neozelandese Dance
Classe 1998, Liana Dance ha disputato la passata stagione in forza al sodalizio spagnolo del Club Natation Matarò

News news news
20.06.18- Serie A2 - Play-Off e Play-Out. Alla stretta finale. Sabato anticipano Locatelli e Volturno
18.06.18- Il Setterosa supera (8-7) la Cina nell'amichevole di Firenze
14.06.18- Setterosa ad Atene. Poi tre amichevoli con la Cina ed i Giochi del Mediterraneo
12.06.18- A2 - Play-Off. A Bensaia la direzione della "bella" tra Verona e Acquachiara
08.06.18- Serie A2 - Play Off (2a giornata Semifinali) e Play Out (1a giornata). Programma ed arbitri
08.06.18- Setterosa: si intensifica il lavoro in vista degli Europei di Barcellona.
04.06.18- Serie A2 - Semifinali Play-Off. Programma e arbitri
03.06.18- Capanna lascia Cosenza e si accasa a Roma
03.06.18- Setterosa a Latina martedì 5 giugno
24.05.18- Serie A2 - 18esima giornata. Programma e arbitri. Sabato l'anticipo Padova-Bologna
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione