Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
WP Messina
5
NC Milano
9
Gol
Espulsioni
Sotireli E.
-
-
De Vincentiis F.
-
-
Bonanno C.
-
-
Amadeo G.
1
-
Brown S.
-
-
Radicchi F.
2
Definitiva
D'Amico A.
1
-
Misiti M.
-
-
Marchetti T.
-
-
Belorio L.
1
-
Antigue S.
-
-
   
   
Gol
Espulsioni
Nigro D.
-
-
Apilongo G.
2
-
Crudele G.
-
-
Gitto U.
-
-
Ranalli C.
-
Definitiva
Fisco M.
2
-
Menczinger K.
1
-
Zerbone B.
-
-
Cordaro F.
1
-
Crevier A.
3
-
Magni L.
-
-
Repetto L.
-
-
Rosanna M.
-
-
Sup. num. 3/7Sup. num. 4/9
Allenatore: Misiti F.Allenatore: Diblasio F.
Arbitri:Ricciotti, Savarese
Parziali: 2-1, 1-3, 1-4, 1-1
Note: Spettatori: 100 circa. Uscita per limite di falli: Radicchi (Messina) nel secondo tempo. Espulsa: Ranalli (NC Milano) nel secondo tempo.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Messina k.o.. I tre punti vanno al Milano
00/00/0000 - Redazione
 
QUI MESSINA
Sconfitta casalinga, 9-5, per la Waterpolo Messina nella gara con Milano che ha aperto il girone di ritorno della massima serie femminile di pallanuoto. Alle peloritane non è bastato l’innesto della giovane brasiliana Leticia Belorio che ha sostituito nel roster, come nuova straniera, la cinese Zhao, miglior realizzatrice delle giallorosse nelle nove partite d’andata.
La sudamericana ha, comunque, ben impressionato e il suo apporto sarà fondamentale nella lotta salvezza che, nonostante tutto, rimane ancora aperta. Contro il più quotato avversario, la Waterpolo Messina è stata in partita fino all’uscita, prematura, per tre falli del capitano Radicchi alla fine del secondo periodo. 
CRONACA- Milano delle ex Gitto e Apilongo parte bene con Fisco, ma Amedeo e Radicchi ribaltano il punteggio.  Le meneghine trovano il pari con Crevier ma perdono Ranalli espulsa per una parola di troppo verso l’arbitro Savarese. Radicchi riporta avanti la Waterpolo Messina ma la partita del capitano termina, per raggiunto limite di falli, a un minuto dalla conclusione della seconda frazione. Milano ne approfitta e si avvantaggia con Crevier in superiorità e Cordaro. Le padrone di casa senza la guida carismatica del capitano perdono in sicurezza e dopo l’intervallo lungo cedono sotto i colpi delle lombarde in rete con l’ungherese Menczinger e Apilongo. A metà tempo arriva il primo gol italiano di Belorio con un tiro incrociato. Una marcatura illusoria perché Milano segna ancora con  Crevier e Apilongo che portano a quattro lo scarto tra le due squadre. Negli ultimi otto minuti di gioco da segnalare solo le reti di Fisco e D’Amico.
COMMENTI: Il tecnico Francesco Misiti non nasconde l’amarezza per il risultato: “Non molliamo anche se siamo consapevoli che la stagione sarà lunga e difficile. I pochi cambi non aiutano e quando arriva un’espulsione come quella di Radicchi, la nostra migliore giocatrice, paghiamo dazio. Dobbiamo lavorare per ritrovare l’intesa che a dicembre ci ha consentito di ottenere qualche buon risultato”.
 
QUI MILANO
Il Nuoto Club Milano torna da Messina con i tre punti in tasca, e da questo punto di vista missione compiuta.
Dopo una partenza abbastanza a rilento, Milano prende poi le redini del gioco in mano e trova delle buone soluzioni che le permettono di chiudere 2 e 3 periodo di gioco con parziali di 1 a 3 e 1 a 4 che mettono in sicurezza il match. 
Ora il campionato non si ferma più, e Milano è gia proiettata alla partita che verrà, sabato prossimo contro Firenze.
Il tecnico milanese Diblasio: “Sono contento per il risultato, 3 punti erano fondamentali per riprendere la marcia nel modo giusto. Alcune situazioni penso che avremmo potuto gestirle con più tranquillità, a volte abbiamo cercato di chiudere subito le azioni, mentre bisognava gestire con più calma. Quando abbiamo giocato più libere, abbiamo trovato delle buone soluzioni, dei bei giri palla che si sono rivelati vincenti. A testimonianza a volte della troppa frenesia, sono le tante soluzioni di tiro con cui abbiamo colpito pali e traverse. Però sono abituato a vedere le cose con positività e quindi ci prendiamo quello che di buono abbiamo fatto e ci mettiamo subito al lavoro per preparare la partita con Firenze che sarà un'altra battaglia”.
 

Share
Ecco il Setterosa
per Barcellona
Due le novitÓ: Silvia Avegno e Arianna Gragnolati. Lasciano Aleksandra Cotti e Giuditta Galardi

L'Italia torna a vincere
Affondata la Croazia
Ampio successo delle azzurre che superano 24 a 3 le croate nella quarta giornata degli Europei di Barcellona

La canadese Axelle Crevier
approda a Firenze
L'attaccante (25 reti a segno la scorsa stagione) va ad aggiungersi agli arrivi di Gloria Giachi e di Alice Mandelli.

News news news
06.07.18- Torneo di Rotterdam. Il Setterosa chiude al secondo posto
05.07.18- Le Nazionali Under 19 ed Under 18 in collegiale ad Ostia dal 9 al 15 luglio
05.07.18- Torneo di Rotterdam - Riscatto azzurro. Olanda sconfitta in rimonta
04.07.18- Torneo di Rotterdam. Azzurre sconfitte al debutto.
03.07.18- Il Setterosa al Torneo di Rotterdam
24.06.18- Nazionale Under 16 a Termoli
20.06.18- Serie A2 - Play-Off e Play-Out. Alla stretta finale. Sabato anticipano Locatelli e Volturno
18.06.18- Il Setterosa supera (8-7) la Cina nell'amichevole di Firenze
14.06.18- Setterosa ad Atene. Poi tre amichevoli con la Cina ed i Giochi del Mediterraneo
12.06.18- A2 - Play-Off. A Bensaia la direzione della "bella" tra Verona e Acquachiara
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione