Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
Rapallo PN
6
RN Bologna
3
Gol
Espulsioni
Lavi F.
-
-
Zanetta N.
-
-
Gragnolati A.
3
-
Avegno S.
1
-
Gagliardi G.
-
-
Repetto L.
-
Definitiva
Kohli J.
1
-
Criscuolo S.
1
-
Mori E.
-
-
Criscuolo C.
-
-
Cotti A.
-
-
Giustini S.
-
-
Bacigalupo G.
-
-
Gol
Espulsioni
Sparano F.
-
-
Monteiro Abla D.
1
-
Verducci M.
1
-
Mina A.
-
-
Rendo G.
-
-
Fisco M.
1
-
D'Amico M.
-
-
Manzoni G.
-
Definitiva
Udoh V.
-
-
Budassi M.
-
-
Centanni S.
-
-
Lenzi V.
-
-
Fiorini E.
-
-
Sup. num. 2/7Sup. num. 3/12
Allenatore: Antonucci L.Allenatore: Grassi G.
Arbitri:Paoletti, Scappini
Parziali: 2-0, 2-1, 1-2, 1-0
Note: spettatori 150 circa. Uscite per limite di falli: Repetto (R), nel terzo tempo, Manzoni (B) nel quarto tempo.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Rapallo vince e spinge il Bologna allo spareggio
04/07/2017 - Redazione
 
QUI RAPALLO
Il Rapallo Pallanuoto approda ai playout salvezza del campionato di A1 femminile. Il verdetto definitivo è arrivato questo pomeriggio, in virtù della vittoria per 6-3 contro la Rari Nantes Bologna che sarà proprio l'avversaria delle gialloblu nel match che vale la permanenza nel campionato di massima serie che si disputerà il prossimo sabato nell'ambito della Final Six 2017 in programma nell'impianto natatorio rapallese.
La cronaca del match. Primo tempo, sblocca il risultato il Rapallo con Arianna Gragnolati in superiorità 1-0. Raddoppia dalla distanza capitan Sonia Criscuolo a 4.30 ed è 2-0, gialloblu in campo con il piglio giusto.
Secondo tempo, bel gol della canadese Kohli che porta le gialloblu a +3. Trascorrono i secondi fino al minuto 5.20 quando il Bologna accorcia le distanze con Monteiro in superiorità. Le gialloblu si riportano poco dopo a distanza di sicurezza con Silvia Avegno per il 4-1.
Cambio campo, arriva il gol di Arianna Gragnolati e il tabellone segna 5-1. A 2.24 arriva l'espulsione definitiva (limite falli) per la gialloblu Repetto; ne approfitta la squadra ospite che va a segno con Verducci per il 5-2. Ancora Bologna quando mancano 13 secondi alla terza sirena, segna Fisco in superiorità 5-3.
Quarto tempo, le squadre alzano il ritmo. A 3.51 arriva il sesto gol del Rapallo con Gragnolati in superiorità, i playout sono più vicini. Difesa rapallese vigile sulle ultime incursioni rossoblu: finisce 6-3 tra gli applausi dei tifosi gialloblu giunti a supportare la squadra.
«Sono contento, non era facile affrontare questa partita essendo obbligatorio vincerla per poter disputare i playout – commenta il tecnico del Rapallo Pallanuoto, Luca Antonucci – Le ragazze hanno giocato come sanno fare, faccio a tutte loro i complimenti per il modo in cui hanno interpretato il match soprattutto sotto l'aspetto psicologico. Voglio fare un plauso in particolare al nostro portiere Federica Lavi, che soffre i postumi di un infortunio alla spalla ma da diverse partite sta stringendo i denti ed è comunque in campo, e ringrazio a questo proposito anche il nostro fisioterapista Carlo Franchini che la sta seguendo in questo periodo».
Ora, la concentrazione è già proiettata al prossimo sabato: «Il peso psicologico sarà ancora più grande, non è contemplato un pareggio: chi vince resta in A1, chi perde retrocede – prosegue Antonucci – Loro reagiranno dopo la sconfitta di oggi, noi dobbiamo essere bravi a sfruttare l'odierna iniezione di fiducia per giocare al meglio delle nostre possibilità. E spero in un grande supporto da parte dei nostri tifosi, così come avvenuto oggi».
 
QUI BOLOGNA
Trasferta amara per la Rari Nantes Bologna a Rapallo, sfumano i playoff e si materializzano i playout.
Giornata di pioggia battente che ha bagnato le polveri all’attacco della squadra bolognese, capace di realizzare 3 reti solo su superiorità numerica e nulla più.
Poche, troppo poche, sicuramente contro una formazione come il Rapallo che si giocava l’ultima carta per non retrocedere direttamente in A2. 
Partita ricca di tensione tra le giocatrici, vista la posta in palio, ma la squadra di casa ha trovato la freddezza per realizzare le occasioni createsi.
Le occasioni le hanno avute entrambe le formazioni, Bologna se le è procurate (ben 12 superiorità numeriche) ma è riuscita a realizzarne solo 3, più per imprecisione al tiro che per merito della difesa avversaria. Rapallo ha condotto una partita fisica, aggressiva in maniera costante, si è procurata diverse opportunità di andare al tiro, anche in parità numerica, e solo un’ottima prestazione di Sparano ha permesso alle bolognesi di non subire un passivo più pesante.
Sabato prossimo, sempre a Rapallo, le due formazioni s’incontreranno nuovamente nei playout per la gara decisiva, chi vince resterà in A1, chi perde retrocederà.

 


Share
Europa Cup 2018
Il titolo č della Grecia
Elleniche al primo posto davanti a Russia e Spagna. L'Italia chiude al 5° posto grazie al ritrovato successo sull'Ungheria

L'impresa non riesce
Catania corre per il bronzo
Coppa Campioni: siciliane sconfitte 14-13 dal Kirishi. Domani torneranno in vasca per contendere il 3° posto all'Uvse

Coppa Campioni
Catania ci prova
Le rossoblů di Martina Miceli sfidano in semifinale le campionesse in carica del Kirishi. Sabadell-Ujpest l'altra semifinale

News news news
20.04.18- Serie A2 - 13a giornata - Il programma e gli arbitri
19.04.18- Setterosa: collegiale ad Ostia dal 22 al 25 aprile
18.04.18- Serie A1 - 16a giornata. Il programma e gli arbitri
11.04.18- Serie A2 - 12a giornata. Il programma e gli arbitri
11.04.18- Serie A1 - 15a giornata - Il programma e gli arbitri
06.04.18- Serie A2 - 11esima giornata. Programma e Arbitri. Sabato l''anticipo: Trieste - Promogest
30.03.18- Setterosa, raduno ad Ostia dall'8 al 10 aprile. Tra le convocate Viacava, Galardi e Sparano.
27.03.18- Euroleague e Len Trophy: i sorteggi delle italiane.
21.03.18- Serie A2 - 10a giornata - Il programma e gli arbitri. L'anticipo č Rapallo-Trieste
19.03.18- Azzurrine a Santa Maria Capua Vetere dal 2 al 5 aprile
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione