Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
WP Messina
19
NC Milano
4
Gol
Espulsioni
Laganā S.
-
-
Begin J.
1
-
Gitto U.
4
-
Chiappini I.
4(1 r.)
-
Morvillo A.
1
-
Radicchi F.
3
-
Kuzina S.
1
-
Lopes Da Silva C.
2
-
Marchetti T.
-
-
Aiello R.
3
-
Arruzzoli L.
-
-
Caravetta R.
-
-
Ventriglia A.
-
-
Gol
Espulsioni
Gorlero G.
-
-
Zerbone B.
-
-
Crudele G.
1
-
Scialla E.
-
-
Pustynnikova E.
2(1 r.)
-
Incarnato S.
-
-
Ardovino S.
-
-
Comba C.
-
-
Cordaro F.
-
-
Zizzo F.
1
-
Magni L.
-
Definitiva
Di Lernia G.
-
-
Rosanna M.
-
-
Sup. num. 6/8Sup. num. 1/4
Allenatore: Mirarchi M.Allenatore: Diblasio F.
Arbitri:Lo Dico, Romolini
Parziali: 4-0, 4-0, 5-2, 6-2
Note: spettatori 100 circa. Nel NC Milano in porta del primo minuto Rosanna. Uscita per limite di falli Magni (M) nel quarto tempo.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Messina non concede scampo. Milano k.o.
04/07/2017 - Redazione
 
QUI MESSINA
La Waterpolo Messina batte Milano 19-4 e conclude la stagione regolare al secondo posto, posizione che gli consentirà di cominciare dalla semifinale la Final Six Scudetto di Rapallo, in programma dall’11 al 13 maggio. Le peloritane affronteranno la vincente della sfida dei quarti tra Ekipe Orizzonte e Milano. Con i 4 gol segnati oggi, Izabella Chiappini si conferma leader delle classifica marcatrici con 62 reti. Numeri alla mano, la giocatrice brasiliana, che presto giocherà con la nazionale italiana, è stata la più grande intuizione della società di Felice Genovese.
CRONACA- Gara senza storia quella con Milano. L’ex Gorlero viene lasciata a riposo. Tra i pali va Rosanna mentre la Waterpolo Messina conferma in porta l’ottima Laganà mentre Ventriglia ritorna in distinta. I primi due tempi sono dominati in lungo e in largo dalle giallorosse. Le peloritane segnano con Radicchi ( 2), Chiappini(3), Gitto (2) e Begin mentre le meneghine restano a secco. Solo la russa Pustynnikova trova due reti dopo l’intervallo. Troppo poco al cospetto delle padrone di casa che segnano a ripetizione, mostrando, peraltro, un’ottima condizione fisica e buona efficacia nelle conclusioni. Il divario aumenta col trascorrere dei minuti e alla fine il punteggio dice +15 con la Waterpolo Messina che fa ruotare tutta la rosa. Buon minutaggio per le giovanissime Arruzzoli, Marchetti e Caravetta che coglie anche una clamorosa traversa. Le peloritane vanno alla Final Six Scudetto con un pieno d’entusiasmo, Milano si consola con l’ottima posizione raggiunta a sorpresa che gli consentirà di stare con le grandi d’Italia. Non male per una neopromossa.
COMMENTI- Così Maurizio Mirarchi, tecnico della Waterpolo Messina: “Questo secondo posto è un bellissimo risultato. Abbiamo avuto una stagione travagliata ma, nonostante tutto, la squadra è rimasta compatta, reagendo alle avversità. Adesso affronteremo questa semifinale con serenità e determinazione”.
 
QUI MILANO
Chiusura del campionato e Milano esce pesantemente sconfitta in casa del Messina. Partita chiusa sin da subito a favore della squadra siciliana e Milano che fatica a trovare e mettere in acqua le proprie soluzioni di gioco.
Poco da dire quindi su una partita giocata a senso unico.
Ma oggi però è comunque una giornata di festa, perché Milano dopo aver trovato la salvezza con 2 giornate di anticipo, stacca l'ultimo pass per le Final Six di Rapallo, complice la vittoria proprio del Rapallo e della sconfitta del Cosenza. 
Traguardo storico per la società del presidente Walter Vucenovich alla prima esperienza nel massimo campionato.
Il tecnico milanese Diblasio:" più che sulla partita di oggi, mi soffermo sull'intero campionato della mia squadra e non posso che fare i complimenti alle ragazze. Mi soffermo in particolare modo sul girone di ritorno, che abbiamo giocato veramente bene, andando a vincere 4 volte, raccogliendo 12 punti preziosissimi che ci hanno permesso di raggiungere questo storico traguardo, facendo meglio di tutte le nostre dirette concorrenti. Ci eravamo prefissati una salvezza, questo traguardo delle Final Six è inaspettato ma penso meritato. Nessuno ci ha regalato nulla, e andremo a Rapallo con questa consapevolezza. Siamo cresciuti nel corso della stagione, diamo fondo a tutta la benzina rimasta".

 


Share
EuroLeague - Messina out
Catania e Padova vanno avanti
Le peloritane di Misiti perdono anche il confronto con l'Ugra Khanty Mansiysk. Padova si riscatta col Catania.

Plebiscito Padova
Bel cambio di rotta
Dopo il k.o. patito in campionato serviva un'inversione di tendenza che č arrivata grazie alle gare di Euroleague

Serie A2: Como Nuoto
Arriva l'argentina Carla Comba
26 anni, giocatrice universale č reduce dall'esperienza trascorsa la scorsa stagione nelle file del NC Milano.

News news news
15.12.17- Coppa Italia - Il calendario della seconda fase
14.12.17- Serie A1 - Settima giornata. Il programma e gli arbitri
07.12.17- Setterosa: raduno e common training col Canada ad Ostia, dal 17 al 20 dicembre
07.12.17- In prossimitā della A2 quadrangolare a Rapallo con Varese, Como e Trieste
06.12.17- Euroleague - Sorteggiati i gironi della seconda fase. Ancora 3 le italiane in corsa
05.12.17- Serie A1 - Sesta giornata. Programma e arbitri
28.11.17- Serie A1 - Quinta giornata. Il programma e gli arbitri
15.11.17- Setterosa: collegiale ad Ostia dal 20 a 22 novembre
14.11.17- Serie A1 - 4a giornata. programma & arbitri
11.11.17- FIN Cup. Orari e arbitri delle finali
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione