Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
RN Bologna
5
NC Milano
6
Gol
Espulsioni
Sparano F.
-
-
Monteiro Abla D.
1
-
Verducci M.
2(1 r.)
-
Mina A.
-
-
Rendo G.
-
-
Fisco M.
-
-
D'Amico M.
-
-
Manzoni G.
-
-
Udoh V.
-
-
Budassi M.
1
-
Centanni S.
1
Definitiva
Lenzi V.
-
-
Fiorini E.
-
-
Gol
Espulsioni
Gorlero G.
-
-
Zerbone B.
2
-
Crudele G.
-
-
Scialla E.
-
-
Pustynnikova E.
2(1 r.)
-
Incarnato S.
-
-
Ardovino S.
-
-
Comba C.
1
-
Cordaro F.
1
-
Zizzo F.
-
-
Magni L.
-
-
Campese G.
-
-
Rosanna M.
-
-
Sup. num. 2/6Sup. num. 2/8
Allenatore: Grassi G.Allenatore: Diblasio F.
Arbitri:Ricciotti, Savarese
Parziali: 0-1, 0-1, 2-1, 3-3
Note: spettatori 150 circa. Uscita per limite di falli Centanni (B) nel quarto tempo.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Bologna nuovo inciampo. Milano fa suoi i tre punti
00/00/0000 - Redazione
 
IL COMUNICATO STAMPA DEL BOLOGNA
Pesante sconfitta per la Rari Nantes Bologna nello scontro salvezza con Milano. Sfuma l'aggancio alle lombarde che così si portano a sei lunghezze dalle bolognesi. Partita molto equilibrata, soprattutto nella carenza di idee in fase conclusiva. 
Milano ha il merito di concretizzare almeno un'occasione per tempo nella prima metà della gara chiudendo in vantaggio di due reti grazie a Cordaro e Comba. 
Nella terza frazione una buona reazione d'orgoglio permette alle padrone di casa di agguantare momentaneamente il pareggio con le reti di Verducci e Centanni. Ma Pustynnikova riporta Milano in vantaggio. Nella terza frazione sale la tensione e le occasioni si moltiplicano così come gli errori in fase conclusiva. Due volte Zerbone con in mezzo una bella rete di Budassi mantengono la gara a favore di Milano in vantaggio di due reti. Verducci accorcia su rigore ma sempre dalla linea dei 5 metri Pustynnikova rimette al sicuro il risultato. 
Solo per la statistica l'ultima rete di Abla che fissa il risultato sul definitivo 5 a 6. 
"Partita in equilibrio- commenta il tecnico Grassi- il risultato più corretto probabilmente sarebbe stato il pareggio. Ma in partite così importanti non si possono regalare alle avversarie due tempi. Abbiamo concluso solo da fuori, senza mai impensierire Gorlero. Adesso bisognerà trovare la forza fisica e mentale per reagire a questa sconfitta". 
La prossima partita vedrà impegnata la Rari Nantes Bologna a Roma l'8 aprile.
 
IL COMUNICATO STAMPA DEL MILANO
Milano esce vittoriosa dalla (splendida) piscina Longo di Bologna, battendo per 6 a 5 le padroni di casa, e portando a casa tre punti fondamentali per il proprio obiettivo stagionale.
Partita dai punti pesanti, e anche le squadre sentono tutta la tensione dei tre punti in palio.
Ne esce una partita non bella dal punto di vista del gioco, ma molto intensa per agonismo, caparbietà, e ricerca della vitttoria.
Parte bene il Milano che trova il vantaggio con un bel movimento di Cordaro al centro che raccoglie un ottimo assist di Zizzo. Bologna non riesce quasi mai a essere pericolosa e a impensierire Gorlero,  ben coadiuvata dalla difesa meneghina. Milano mantiene il vantaggio sino al termine del primo tempo, e trova il gol del raddoppio con Comba con una bella beduina che sorprende il portiere bolognese.
Cambio cambio e Milano in vantaggio per 2 a 0.
Terzo tempo e il Bologna restituisce il parziale, e pareggia i conti. Sarà l'unico momento, perché Milano si riporta subito in vantaggio e allunga ancora sul 4 a 2, con Pustynnikova e Zerbone. 
Bologna prova a rientrare, 3 a 4: ma é ancora Milano a segnare e riportare il vantaggio di due gol ancora con Zerbone 3 a 5 a metà  del quarto e ultimo tempo. Ora la partita è molto più accesa, Bologna fa il massimo sforzo per provare a rientrare e trova il gol del 4 a 5. Ma Milano chiude la partita trovando il gol della tranquillità del 4 a 6 ancora con la russa Pustynnikova. Ultimo gol del Bologna a tre secondi dalla fine del match che fissa il tabellino sul 5 a 6 finale.
Il tecnico milanese Diblasio: "Sono contento del risultato, per le ragazze, per la società e noi tutti. Erano punti importantissimi per la classifica e per affrontare al meglio le ultime 4 giornate, che dovremo comunque affrontare con la stessa caparbietà e voglia di vincere, perché ad oggi è ancora tutto possibile, ma proprio tutto, nel bene e nel male. Però oggi ce la godiamo! La partita non è stata delle migliori dal punto meramente tecnico e tattico, ma penso che la tensione del match abbia giocato un ruolo importante. Avevamo chiesto di metterci cuore e determinazione e direi che questo si è visto in acqua. La partita l'abbiamo sempre condotta, praticamente sempre avanti nel punteggio. Bene così, ora ci riposiamo, ma da lunedì prepareremo la partita con Cosenza, altro match importantissimo".

 


Share
Ostia, Imperia e Siracusa
Setterosa in collegiale
Venti giorni di allenamenti e test per le azzurre tra Lazio, Liguria e Sicilia. 22 le atlete convocate da Fabio Conti

A1 - Colpo Sis Roma
In porta arriva Sparano
Trattativa lampo per il sodalizio del presidente Giustolisi che si assicurato le prestazioni del 22enne portiere azzurro

Riecco Elena Gigli
La classe tra i pali
L'ex azzurra ha difeso la porta della Florentia nel match con la Locatelli valido per il 16 turno del girone Nord della A2

News news news
17.05.17- Serie A2 - 17esima e penultima giornata. Programma e arbitri
11.05.17- Serie A2 - 16esima giornata. Il programma e gli arbitri. Sabato l'anticipo Trieste-Imperia
10.05.17- Serie A2 Girone Sud - L'Acquachiara vince il "recupero" col Volturno
05.05.17- Serie A2 - 15esima giornata - Il programma e gli arbitri
04.05.17- Serie A1 - 18a giornata - Il programma e gli arbitri
29.04.17- Serie A2 - I due anticipi: tabellini e marcatori
27.04.17- Serie A2 - 14esima giornata. Sabato due anticipi. Programma e arbitri.
27.04.17- Serie A1 - 17esima giornata - Programma & arbitri
20.04.17- Serie A2 - 13a giornata - Il programma e gli arbitri
20.04.17- Serie A1 - 16a giornata. Il programma e gli arbitri
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione