Competizioni
Serie A1
Serie A2
Le rubriche
Prima Pagina
A bordovasca
Nazionali
Faccia a Faccia
Il caso
Comunicati stampa
La vostra posta
<< Torna alla Home Page
<< Back
<< Torna all'elenco articoli
 
Rapallo PN
6
Gs Orizzonte
9
Gol
Espulsioni
Lavi F.
-
-
Zanetta N.
1
-
Gragnolati A.
2(1 r.)
-
Avegno S.
-
-
Gagliardi G.
-
-
Repetto L.
3
-
Kohli J.
-
-
Tignonsini F.
-
-
Mori E.
-
-
Criscuolo C.
-
Definitiva
Cotti A.
-
-
Giustini S.
-
-
Bacigalupo G.
-
-
Gol
Espulsioni
Jovetic V.
-
-
Santapaola R.
-
-
Garibotti A.
1(1 r.)
-
Eggens M.
4
-
Di Mario T.
-
Definitiva
Grillo R.
-
-
Palmieri V.
2
-
Marletta C.
2
-
Buccheri G.
-
-
Aiello G.
-
-
Riccioli I.
-
-
Lombardo S.
-
-
Schillaci F.
-
-
Sup. num. 2/10Sup. num. 4/10
Allenatore: Antonucci L.Allenatore: Miceli M.
Arbitri:Polimeni, Severo
Parziali: 2-2, 1-2, 2-2, 1-3
Note: spettatori 150 circa. Gragnolati (Rapallo) colpisce il palo su rigore nel quarto tempo. Uscite per limite di falli C. Criscuolo (Rapallo) e Di Mario (Orizzonte) nel quarto tempo.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni    

Il Catania sbanca Rapallo
02/11/2017 - Redazione
IL COMUNICATO STAMPA DEL RAPALLO
Un Rapallo Pallanuoto positivo, propositivo e sfortunato non riesce ad iniziare nel migliore dei modi il girone di ritorno del campionato di A1 femminile. Va all'Orizzonte il match giocato questo pomeriggio al Poggiolino. Partita intensa, padrone di casa in campo con l'atteggiamento giusto che tengono testa alla terza forza del campionato per tre tempi, con la possibilità – non sfruttata, complice la sfortuna e qualche errore di troppo sottoporta – di portare a casa se non i tre punti, quantomeno un meritato pareggio.
Rapallo costretto a fare a meno del suo capitano Sonia Criscuolo, colpita da virus influenzale alla vigilia del match. Al suo posto nelle 13, la giovane Federica Tignonsini. In campo come capitano Claudia Criscuolo, sorella di Sonia.
Primo tempo, la prima azione d'attacco è del Rapallo, ci prova Jakie Kohli dalla distanza, para Jovetic. Sono le padrone di casa ad aprire le marcature con Laura Repetto 1-0; pareggia poco dopo l'Orizzonte, gol di Eggens che un minuto dopo centra il raddoppio: 1-2. Pareggiano le padrone di casa su rigore, conquistato da Laura Repetto: tira Gragnolati, gol 2-2. Rapallo sfortunato in più occasioni, con la palla che si infrange sui legni della porta difesa da Jovetic.
Secondo tempo, prima disattenzione difensiva del Rapallo e Valeria Palmieri non perdona, 2-3. Ghiotta occasione per le gialloblu dopo 2' di gioco, Palmieri nel pozzetto, botta di Emanuela Mori e palla che ancora una volta si stampa sulla traversa avversaria. Ne approfitta l'Orizzonte con Marletta in superiorità per il 2-4. Accorciano le gialloblu a 20'' dalla fine del tempo, Laura Repetto si inventa una beduina che spiazza Jovetic, palla nell'angolino basso e 3-4.
Cambio campo, Rapallo che agguanta il pareggio con Arianna Gragnolati in superiorità, torna però a +1 l'Orizzonte, rigore a favore delle catanesi e Garibotti non sbaglia 4-5. La grinta dell'azzurrina del Rapallo Nicole Zanetta ristabilisce la parità ed è 5-5. Rapallo ancora sfortunato, ennesimo palo colpito questa volta da Repetto nel tentativo di superare Jovetic con un pallonetto. Il mister Antonucci dà spazio alla giovanissima Gagliardi. Rapallo che può riagganciare le avversarie su rigore, l'incubo del palo si ripropone anche questa volta e la situazione resta invariata.
Quarto tempo, doppio vantaggio per l'Orizzonte, colomba di Eggens 5-7. Ancora Eggens in superiorità, 5-8, poi è la volta di Palmieri per il 5-9. Cercano di reagire le gialloblu, segna ancora Repetto in superiorità 6-9. Risultato invariato fino alla sirena.
«Un risultato che non rispecchia assolutamente l'andamento del match – commenta il tecnico gialloblu Luca Antonucci – Sinceramente non ho compreso le decisioni arbitrali in diverse occasioni, nei primi due tempi non ci sono stati concessi almeno due o tre rigori. Purtroppo creiamo tanto ma non riusciamo ancora a concretizzare con i gol: così è difficile vincere le partite a questi livelli. Sono comunque soddisfatto dell'atteggiamento in campo, decisamente diverso rispetto alla partita di Bologna: è un punto di partenza, solo proseguendo su questa strada riusciremo ad andare lontano».
 
IL COMUNICATO STAMPA DEL CATANIA
L’Orizzonte sbanca Rapallo e lo fa vincendo con il medesimo risultato con cui aveva espugnato Cosenza sette giorni fa.
Nel pomeriggio, infatti, le catanesi hanno battuto 6-9 le liguri, conquistando tre punti importantissimi, utili a consolidare ulteriormente il terzo posto a quota 23.
E’ stata una sfida combattuta per buona parte del match, a cominciare dal primo tempo, chiuso sul 2-2. Nel secondo le rossazzurre sono andate avanti, vincendo il parziale per 1-2, mentre la terza frazione si è chiusa ancora sul 2-2. Nell’ultimo tempo però le etnee hanno messo il turbo, vincendo 1-3 il quarto parziale e conquistando meritatamente l’intera posta in palio.
Monika Eggens è stata la top scorer del match con quattro gol, mentre Valeria Palmieri e Claudia Marletta sono andate a segno due volte a testa. Una rete anche per Arianna Garibotti.
Trapela soddisfazione a fine partita dalle parole del coach dell’Orizzonte, che commenta così il successo delle sue: “Abbiamo fatto quello che dovevamo fare – dice Martina Miceli – , anche se non è stata una partita eccessivamente brillante, ma sapevamo bene che non sarebbe stata facile. Probabilmente loro hanno provato a giocare la partita della vita, però noi siamo rimaste tranquille ed abbiamo cercato il risultato, Questo avevo chiesto alle mie giocatrici e questo sono state brave a fare. Sapevamo che sarebbe stata una sfida insidiosa, anche per tutto quello che c’è dietro, ma devo dire che le ragazze hanno giocato bene ed hanno dimostrato di essere una squadra compatta dall’inizio alla fine. Mi è piaciuto molto proprio quest’aspetto”.
 

Share
Setterosa incontenibile
Cina k.o. anche a Prato
Le azzurre di Fabio Conti attese venerd́ 22 alla Cozzi di Milano per l'ultima amichevole del trittico cinese

Ancona: Pomeri soddisfatta
Abbiamo rotto il ghiaccio
Il capitano dell'Ancona analizza Gara1 e preannuncia scintille in occasione della sfida di domenica a Verona

Bogliasco ha il centroboa
E' la neozelandese Dance
Classe 1998, Liana Dance ha disputato la passata stagione in forza al sodalizio spagnolo del Club Natation Mataṛ

News news news
20.06.18- Serie A2 - Play-Off e Play-Out. Alla stretta finale. Sabato anticipano Locatelli e Volturno
18.06.18- Il Setterosa supera (8-7) la Cina nell'amichevole di Firenze
14.06.18- Setterosa ad Atene. Poi tre amichevoli con la Cina ed i Giochi del Mediterraneo
12.06.18- A2 - Play-Off. A Bensaia la direzione della "bella" tra Verona e Acquachiara
08.06.18- Serie A2 - Play Off (2a giornata Semifinali) e Play Out (1a giornata). Programma ed arbitri
08.06.18- Setterosa: si intensifica il lavoro in vista degli Europei di Barcellona.
04.06.18- Serie A2 - Semifinali Play-Off. Programma e arbitri
03.06.18- Capanna lascia Cosenza e si accasa a Roma
03.06.18- Setterosa a Latina marted́ 5 giugno
24.05.18- Serie A2 - 18esima giornata. Programma e arbitri. Sabato l'anticipo Padova-Bologna
© 2012 waterpolowomen.it
E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione